COORPI COMPIE 18 ANNI - AUGURI!TRIBUTO N. 1 - Il racconto di Cristiana Candellero. Ogni riferimento a cose e persone è puramente vero.

Bene,

tocca a me “aprire le danze” del diorama COORPI per il suo diciottesimo compleanno, raccontando a modo mio l’esperienza di un progetto di devozione e amore per la danza che ho condiviso e ancora condivido con tante persone.

 Lo farò in modo scomposto e a-temporale, perché credo sia più interessante e autentico di un esegesi che, se ci meritiamo, lascerei eventualmente ai posteri.

 Ho il privilegio di avere accompagnato COORPI  sin dalla sua costituzione, quando ancora si chiamava COORDINAMENTO DANZA PIEMONTE, e quindi si, ne ho viste tante, tantissime, e in attesa di un futuro ed articolato libro di memorie, farò uso di alcuni “titoli guida” per tracciare questa scomposta ricostruzione a episodi, sperando che vi faccia anche un po’ sorridere visto che festeggiamo un compleanno.

Iniziamo:


STATUTO

scenario: primi di Novembre 2002 – i soci fondatori si incontrano nella storica sede di Via Gené 5 per la stesura dello Statuto del nascituro COORDINAMENTO DANZA PIEMONTE. Si procede alla disamina delle frasi chiave che devono finirci dentro.

● diventare un polo di intermediazione fra artisti, compagnie, istituzioni…

● garantire una maggiore divulgazione….

● …. promozione sul territorio…

● …bla bla…

● …

● …

● …

●favorire un la nascita di un “sistema danza” autonomo

….. “sistema danza”??? “autonomo”???….

​(nel 2016 più consapevoli, e obiettivi, decidiamo di cambiare nome e statuto. Attenzione però il DNA è ancora quello).

IO DANZO

premessa: la celebrazione della nascita ricorre puntualmente con una festa di piazza il 21 dicembre – solstizio d’inverno – le giornate tornano ad allungarsi, tutto prende nuova vita, capito il senso?

 

IO DANZO 2002

scenario: Piazza Castello, Piazza Carignano, Piazza Carlo Alberto

 “che figata”

“siamo dappertutto!!!”

“oh ragazzi, Radio Flash ci trasmette in diretta il brano di Li Calzi!!!! L’audio è risolto! Basta che i gruppetti si portino lo stereo portatile e siam tutti coordinati su tutte le piazze”

“bella festa!”

“grande partecipazione”

“facciamo il botto!”

 

IO DANZO 2003

scenario: Piazza Bodoni, Piazza Castello

“ma nessuno sapeva che il Conservatorio G. Verdi ha i saggi di violino proprio oggi?”

“la direttrice adesso scende e ci fa un bel contropelo”

“ho capito, ma noi abbiamo l’autorizzazione dal Comune!”

“va beh, dai abbassiamo un po’ il volume…”

“e dite ad Eugenia Praloran di uscire alla svelta dalla vasca di Vercruysse in Piazza Bodoni, che fra poco tocca alle sorelle Pozzo…”

 

IO DANZO 2004

“certo sto 21 dicembre”

“…un freddo”

“ma non si può pensare di fare… che so in estiva?”

 

IO DANZO 2005

“ma ci pagano????”

 

IO DANZO 2006

“giuro è l’ultima….”

ALE BENTLEY – RIP

3 giugno 2012

“pronto”“Cristi?”

“…. MC…”

“…stellina…” “…” “Ale non c’è più”

…”

“…”

DIGITALIZZAZIONE  – PARTE PRIMA

scenario: Parco Michelotti

contesto: ECOMOTION – ZOOZOOM 2010

“ si, le danze, la mazurka clandestina per chiudere, ma perché non facciamo anche una bella mostra fotografica per onorare il passato del ex giardino zoologico che quest’anno ospita le nostre performance?”​​

“ottima idea”

Comunicazione 1

“Prosegue la raccolta del materiale fotografico per la realizzazione di ZOOZOOM, la mostra sullo zoo di Torino, promossa da Coorpi in collaborazione con la Cooperativa Agriforest ed APS – Associazione Parco del Nobile, che verrà allestita al Parco Michelotti all’inizio del mese di luglio durante la nuova edizione di E(CO)MOTION. Potrete inviare a info@coorpi.org i vostri scatti. “La mostra ZOOZOOM documenterà il passato recente del parco, ovvero quello legato alla sua veste di Giardino Zoologico. Collocata in una delle “case degli animali”, l’esposizione ospiterà i migliori scatti che i cittadini hanno realizzato durante le loro visite allo zoo, a partire dal 1955, anno di apertura del Giardino, fino al 1986, anno della sua chiusura.

“pronto?”

“pronto, buongiorno!”

“buongiorno, ho letto della vostra iniziativa, io frequentavo lo zoo da bambino, ora ho 85 anni, cosa intendete per formato digitale? Io ho delle belle diapositive e foto cartacee… come posso fare?”

“non si preoccupi, la soluzione la troviamo…”

Comunicazione 2

“Prosegue la raccolta del materiale fotografico per la realizzazione di ZOOZOOM, la mostra sullo zoo di Torino, promossa da Coorpiin collaborazione con la Cooperativa Agriforest ed APS – Associazione Parco del Nobile, che verrà allestita al Parco Michelotti all’iniziomese di luglio durante la nuova edizione di E(CO)MOTION. Domenica 30 maggio 2010 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 al Parco Michelotti,  potrete portare le vostre foto anche cartacee (o le diapositive) e noi le trasformeremo in formato digitale. Il servizio è gratuito. “La mostra ZOOZOOM documenterà …. ecc. ecc.

(già, l’avvento del digitale e il gap intergenerazionale…)

DIGITALIZZAZIONE  – PARTE SECONDA

scenario: in ufficio, alle prese con il ROL

“Lu, quanto manca alla scadenza???”

“2 ore, ce la facciamo”

“ porc….. non abbiamo preso la marca da bollo!!!”

“ dai esci, c’è il tabaccaio a 200 m”

“siamo pronti, CRI stampa e firma”

“…. Lu la stampante non vede il pc… aiutoooo!!!” “ ah no, il cavo, pigia bene”

“Criiii non carica i doc, il sistema è imballato….. e mancano 5 minuti!!!!”

“Presto, facciamo screenshot, così nel caso spediamo e facciamo vedere che eravamo pronti, è il sistema che non regge”

“….”

“….”

“…prorogano la scadenza!!!…”

“…”

“birretta???”

“ si, però Lu, mai più così, neh???”

 

FUNZIONARIO

 

FUNZIONARIO – PRIMA

scenario: a 5 anni dalla nascita di COORPI nell’ufficio del funzionario

“ ragazze, dovete decidere cosa volete fare da grandi!”

“…………………”

(vorremmo dire che vogliamo fare quello che già stiamo facendo, possibilmente meglio, ma temiamo che la risposta possa essere quella sbagliata)

 

FUNZIONARIO – SECONDA

scenario: a 12 anni dalla nascita di COORPI, incontro il funzionario ormai in pensione a cena in un locale al Quadrilatero

“Cristiana! Quanto tempo, e che piacere rivederti” “ … siete cresciute!”

“…si, e quanta strada fatta assieme, ho dei ricordi molto belli, anche dei nostri incontri nel suo ufficio!”

“E poi un figlio… questa si che è una nuova avventura! Ti auguro davvero ogni bene Cristiana”

“Grazie M.L., mi ha fatto davvero molto piacere rivederLa”

(1 – non è sempre indispensabile tutoyer per stabilire una complicità sincera)

(2 – cfr, FUNZIONARIO – PRIMA: la risposta era corretta)

PANINI

contesto: Campo Largo 2016

scenario: parco del Valentino, o forse Piscina Monumentale, non ricordo, ma non ha molta importanza

“Cristiana, devi mangiare qualcosa… ho portato i panini, adesso ti fermi e mangi”

“Santa donna! Grazie Laura”

(l’organizzazione è anche questo)

COPYRIGHT

contesto: nel 2011 i finanziamenti scarseggiano e internet e i social offrono delle possibilità. Dopo ampie riflessioni io e Lu partoriamo l’idea di dare vita al primo contest on-line di video di danza.

“si, brevi video della durata esatta di un minuto!”

“La danza in 1 minuto!”

“ Bello, anzi fichissimo!” 

“però aspetta un attimo…. non è che ci è già arrivato qualcun’altro?”

“… Cri.. guarda qui…CINEDANS – One minute dance film contest…”

“…”

“beh, ma vediamo se hanno un’esclusiva! Il nostro è un progetto un po’ diverso, e fra l’altro nessuno ha ancora messo a punto una piattaforma di voto per tirare dentro i social”

“Lu, guarda chi c’è nell’advisory board di Cinedans…, ha lavorato con Daniela Paci ed è pure di Moncalieri”

“ chiamiamolo, secondo me a Natale viene giù per la visita parenti”

“ Pronto, Matteo?”

“Si?”

NON CE LA FACCIO PIÙ

contesto: almeno una decina di volte negli ultimi 5 anni

“non ce la faccio più”

“bon chiudiamo”

“…tutti questi anni…. tutti questi investimenti… santo cielo!!!”* (*l’imprecazione è un’altra)

“…cerchiamo di ponderare bene…”

“si, perché poi la decisione è irreversibile”

“CRI, abbiamo vinto il bando…che facciamo?”

“teniamo duro…. ma solo per sta volta, ok?! …se le cose non si mettono meglio basta! Ok?”

“Ok!”

“Ok!”

(C’era una volta un re, seduto s’un sofà, che disse alla sua dama: “Raccontami una fiaba!” La fiaba incominciò…)

 

Auguri COORPI!

Cristiana Candellero

CRISTIANA - ZOO DI TORINO - 1978